solution Contentsolution Content

Notebook HP Business - HP Battery Health Manager

HP Battery Health Manager è un’impostazione a livello del BIOS disponibile nella maggior parte dei notebook HP Business, progettata per aiutare a ottimizzare la durata della batteria, riducendo l’esposizione della batteria del notebook a fattori chiave, ad esempio un elevato stato di carica, che possono accelerare il rigonfiamento della batteria e l’invecchiamento chimico con il tempo.

Per maggiori informazioni sulla riduzione del rigonfiamento della batteria, consultare Riduzione del rigonfiamento della batteria con HP Battery Health Manager (in inglese).

Per ulteriori informazioni sui vantaggi delle batterie agli ioni di litio, sulla loro durata chimica e sui fattori che possono accelerare il rigonfiamento della batteria, consultare Notebook HP - Batterie agli ioni di litio.

Per ulteriori informazioni sul rigonfiamento della batteria e su cosa fare se questa presenta segnali di rigonfiamento, consultare Notebook HP - Rigonfiamento o deformazione della batteria del notebook.

Installazione di HP Battery Health Manager

HP Battery Health Manager è stato rilasciato nel 2018 ed è disponibile su tutti i notebook aziendali HP rilasciati nel 2016 o successivamente.

Se HP Battery Health Manager non è disponibile nel BIOS del computer in uso (F10 > Avanzate > Opzioni di risparmio energia), è necessario aggiornare il BIOS al requisito minimo per il dispositivo in uso. Per identificare la versione minima del BIOS che contiene HP Battery Health Manager, consultare HP presenta HP Battery Health Manager.

Selezione dell’impostazione ottimale

HP consiglia ai clienti di abilitare HP Battery Health Manager e selezionare le impostazioni consentire ad HP di gestire la ricarica della batteria oppure ottimizzare lo stato della batteria in base agli schemi d’uso e all’età del computer.

Impostazione Consenti ad HP di gestire la ricarica della batteria

L'impostazione Consenti ad HP di gestire la ricarica della batteria consente di modificare in modo dinamico il modo in cui il sistema ricarica la batteria in base all'età della batteria e all'uso nel corso del tempo.

Nota:

Su alcuni dispositivi, questa impostazione potrebbe essere chiamata Consenti ad HP di gestire la batteria.

Utilizzare questa impostazione nelle situazioni seguenti:

  • Ambienti a uso misto in cui il notebook viene regolarmente scollegato dall'alimentazione CA e viene consentito alla batteria di scaricarsi.

  • All'interno dell'organizzazione, si consiglia di utilizzare un unico processo.

  • Il notebook ha meno di un anno.

Nota:

Attivare l'impostazione Ricarica intelligente HP per utilizzare un algoritmo di apprendimento per regolare in modo dinamico le impostazioni di ricarica della batteria.

HP Intelligent Charging (modelli G9 o successivi)

L’impostazione Consentire ad HP di gestire la ricarica della batteria è dotata di HP Intelligent Charging (disponibile sui modelli G9 o successivi), che regola dinamicamente la capacità di carica del notebook in base all’utilizzo del dispositivo.

HP Intelligent Charging è in grado di rilevare quando l’utente è costantemente collegato all’alimentazione CA e di capire quando è attivo o inattivo sul dispositivo. In base a questi modelli di utilizzo, HP Intelligent Charging fa in modo che il dispositivo non abbia uno stato di carica elevato quando è inattivo, ma sia completamente carico nei periodi di attività.

Schermata Ottimizzare lo stato della batteria con la funzione di HP Intelligent Charging selezionata
  • Accendere sempre l’alimentatore CA: Per ridurre al minimo lo stress della batteria, HP Intelligent Charging rileva quando il dispositivo è stato collegato all’alimentazione CA per diversi giorni consecutivi, quindi scarica automaticamente la batteria all’80% e limita temporaneamente la capacità di carica all’80%. Per terminare il limite di capacità di carica della batteria, scollegare e ricollegare l’alimentazione CA. La batteria può essere caricata al 100% fino a quando HP Intelligent Charging non rileva che il computer è stato collegato ininterrottamente all’alimentazione CA per 7 giorni consecutivi.

  • Sempre a batteria: HP Intelligent Charging apprende le abitudini di utilizzo e limita la capacità di carica all’80% durante i periodi di inattività quando il computer è collegato all’alimentazione CA (ad esempio, quando si dorme e non si utilizza il computer). In base alle abitudini di utilizzo, HP Intelligent Charging aumenta la capacità di carica al 100% prima di periodi di attività prolungati, per assicurarsi di iniziare il lavoro con una carica completa.

Impostare la propria programmazione

Per personalizzare il programma di carica della batteria, è possibile utilizzare la funzione Imposta programmazione batteria in Battery Charge Manager.

Schermata Imposta programmazione batteria

Impostazione Ottimizza lo stato della batteria

L'impostazione Ottimizza lo stato della batteria consente di scaricare la batteria a un livello di carica pari all'80% e limita lo stato massimo di carica della batteria del notebook all'80%, il che, come dimostrato, ottimizza lo stato della batteria e contribuisce a ridurre il rigonfiamento della stessa causato dell'elevato stato di carica. La batteria del notebook rimane in uno stato massimo di carica dell'80% fino a quando non si modifica l'impostazione.

Utilizzare questa impostazione nelle situazioni seguenti:

  • Ambienti in cui i notebook sono continuamente collegati all'alimentazione CA e raramente vengono scollegati e lasciati scaricare (compresi gli ambienti di uffici remoti).

  • I notebook con almeno un anno di vita (i sistemi meno recenti potrebbero essere stati esposti a fattori di accelerazione come, ad esempio, un elevato stato di carica nel corso del tempo).

Scarico automatico (modelli G9 o successivi)

Nei modelli G9 e successivi, l’impostazione Maximize My Battery Health include una funzionalità di scaricamento che porta la batteria a uno stato di carica dell’80% quando Massimizza la batteria è abilitata e la batteria è carica oltre l’80%.

Aggiornamento dell’icona della batteria

Quando si attiva la funzione Maximize My Battery Health, l’icona della batteria nella barra delle applicazioni visualizza lo stato di carica massimo al 100%.

Quando è stata introdotta, l’icona della batteria nella barra delle applicazioni mostrava l’80% come stato di carica massimo, perché lo stato di carica massimo della batteria era limitato all’80%.

Con l’ultimo aggiornamento di HP Battery Health Manager, l’icona della batteria ora mostra la carica della batteria al 100%, anche se la capacità di carica della batteria è ancora limitata all’80%. Questa modifica è stata apportata per semplificare l’implementazione in organizzazioni di dimensioni e requisiti diversi.

Percentuale di carica della batteria
Nota:

Se si utilizza il sistema operativo Windows 11, nella barra delle applicazioni di Windows viene visualizzata l’icona di un piccolo cuore. L’icona a forma di cuore indica che è stata abilitata una funzione di salute della batteria.

Perché l’impostazione predefinita di Maximize My Battery Health è presente su alcuni notebook meno recenti?

L’aggiornamento BIOS 01.17.01 cambia l’impostazione predefinita in HP Battery Health Manager all’impostazione Maximize My Battery Health su alcuni notebook aziendali HP più vecchi.

Maximize My Battery Health è l’impostazione consigliata per i notebook aziendali HP che sono come segue:

  • Più di un anno.

  • Non aveva HP Battery Health Manager impostato su Let HP Manage My Battery Health dall’inizio della sua distribuzione.

  • Continuamente collegato alla corrente alternata per lunghi periodi di tempo (per esempio, i lavoratori a distanza).

Perché cambiare l’impostazione Maximize My Battery Health sui vecchi notebook?

Poiché i modelli di utilizzo per i notebook aziendali sono cambiati nel tempo, HP ha lavorato per identificare il miglior approccio per ottimizzare la salute della batteria sui sistemi più vecchi che potrebbero essere colpiti da questi cambiamenti.

L’impostazione Maximize My Battery Health aiuta a mitigare quei fattori che possono accelerare il degrado della batteria e l’invecchiamento chimico nel tempo. L’aggiornamento del BIOS 01.17.01 abilita automaticamente questa impostazione su alcuni notebook aziendali HP.

Per maggiori informazioni su questa modifica dell’impostazione predefinita sui notebook meno recenti, consultare HP Notebook aziendali - Modifica dell’impostazione Battery Health Manager.

Modifica delle impostazioni di HP Battery Health Manager

È possibile aggiornare le impostazioni di HP Battery Health Manager manualmente o utilizzando gli strumenti di gestione Microsoft o HP Client Manageability Tools. È importante attivare in modo proattivo le impostazioni consigliate in HP Battery Health Manager in base all’utilizzo e all’età del notebook.

Impostazione della funzione di gestione dello stato di salute della batteria | Computer aziendali HP | @HPSupport

Accesso alle impostazioni di HP Battery Health Manager nel BIOS

Le impostazioni di HP Battery Health Manager si trovano nel BIOS.

Nota:

È possibile accedere al BIOS premendo F10 durante l'avvio

L'ordine e la descrizione delle impostazioni potrebbero cambiare a seconda del modello e della versione del BIOS del sistema.

  1. Spegnere il computer, quindi collegare l'adattatore CA, se necessario.

  2. Accendere il computer e premere ripetutamente il tasto f10 per aprire BIOS Setup Utility.

  3. Utilizzando i tasti di direzione, selezionare Avanzate > Opzioni di risparmio energia.

  4. Per rivedere le opzioni di impostazione, fare clic su Battery Health Manager, quindi selezionare le impostazioni appropriate.

Modifica automatica delle impostazioni tramite uno strumento di gestione o un dashboard

Le organizzazioni possono gestire e impostare HP Battery Health Manager sulla base installata utilizzando un’ampia gamma di strumenti di gestione. HP ha creato un white paper che fornisce informazioni dettagliate e script di esempio su come modificare le impostazioni di HP Battery Health Manager utilizzando strumenti di gestione e dashboard noti.

Per ulteriori informazioni, consultare Abilitazione di Battery Health Manager nel proprio ambiente (in inglese).

Ottimizzare la salute della batteria in una forza lavoro ibrida

Le aziende stanno riorganizzando le loro strutture per consentire a colleghi e altri dipendenti importanti di lavorare in remoto. Il 33% dei lavoratori in remoto lascia costantemente il proprio notebook collegato all’alimentazione CA, in modo da mantenere sempre un elevato stato di carica della batteria. Con il crescente numero di lavoratori in remoto, HP consiglia alle aziende di utilizzare HP Battery Health Manager per migliorare lo stato e le prestazioni della batteria in un ambiente sempre collegato alla rete elettrica.