hp-support-head-portlet

Azioni
Caricamento...
Assistenza clienti HP - Knowledge Base

hp-contact-secondary-navigation-portlet

Azioni
Caricamento...

hp-share-print-widget-portlet

Azioni
Caricamento...
  • Informazioni
    Impara come aggiornare a Windows 11

    Guida all'aggiornamento a Windows 11

  • Risposta

hp-concentra-wrapper-portlet

Azioni
Caricamento...

PC Microtower HP Elite 7300/3300/3305, HP Pro 3300 Small Form Factor: utilità Computer Setup (F10)

Utilità Computer Setup (F10)

Con l'utilità Computer Setup (F10) è possibile:
  • Modificare le impostazioni predefinite di fabbrica.
  • Impostare la data e l'ora del sistema.
  • Impostare, visualizzare, modificare o verificare la configurazione del sistema, incluse le impostazioni per il processore, la grafica, la memoria, l'audio, l'archiviazione, le comunicazioni e i dispositivi di input.
  • Modificare l'ordine di avvio dei dispositivi avviabili, quali dischi rigidi, unità ottiche o dispositivi flash media USB.
  • Abilitare la modalità Quick Boot, che è più veloce di Full Boot ma non esegue tutti i test diagnostici previsti da Full Boot. È possibile impostare il sistema su:
    • sempre Quick Boot (impostazione predefinita);
    • periodicamente Full Boot (massimo 1 volta al giorno, minimo ogni 30 giorni); oppure
    • sempre Full Boot.
  • Selezionare Messaggi POST abilitati o disabilitati per modificare lo stato del display per i messaggi del test autodiagnostico all'accensione POST. La modalità Messaggi POST disabilitati elimina la maggior parte dei messaggi POST, come il conteggio della memoria, il nome del prodotto e altri messaggi non di errore. Se si verifica un errore POST, l'errore verrà visualizzato indipendentemente dalla modalità selezionata. Per abilitare la modalità Messaggi POST abilitati durante il POST, premere un tasto qualsiasi (tranne i tasti da F1 a F12).
  • Stabilire un contrassegno di proprietà, il cui testo viene visualizzato a ogni accensione o riavvio del sistema.
  • Immettere il contrassegno risorsa o il numero di identificazione proprietà assegnato al computer dall'azienda.
  • Abilitare il prompt della password di accensione al riavvio il sistema (avvio a caldo), oltre che durante l'accensione.
  • Stabilire una password di configurazione che controlla l'accesso all'utilità Computer Setup (F10) e alle impostazioni descritte in questa sezione.
  • Proteggere le funzionalità I/O integrate, incluse le porte seriali, USB o parallele, l’audio o la scheda di interfaccia di rete integrata, in modo che non possano essere utilizzate finché la protezione non viene rimossa.
  • Abilitare o disabilitare la funzione di avvio dei supporti rimovibili.
  • Risolvere errori di configurazione del sistema rilevati, ma non risolti automaticamente durante il test autodiagnostico all'accensione (POST).
  • Replicare la configurazione del sistema salvando le informazioni di configurazione su un dispositivo USB e ripristinandole su uno o più computer.
  • Eseguire i test autodiagnostici su un disco rigido ATA specificato (se la funzione è supportata dal disco).
  • Abilitare o disabilitare la funzione di sicurezza DriveLock (se supportata dal disco).

Utilizzo delle utilità Computer Setup (F10)

È possibile accedere a Computer Setup solo accendendo il computer o riavviando il sistema. Per accedere al menu delle utilità Computer Setup, seguire questa procedura:
  1. Accendere o riavviare il computer. In Microsoft Windows, fare clic su Start > Chiudi sessione > Riavvia il sistema.
  2. Premere Esc o F10 mentre il messaggio "Premere il tasto ESC per il menu Avvio" viene visualizzato nella parte inferiore dello schermo.
    La pressione di Esc visualizza un menu che consente di accedere a diverse opzioni disponibili all'avvio.
    Nota:
    Se non si preme Esc o F10 al momento opportuno, per accedere all'utilità sarà necessario riavviare il computer e premere di nuovo Esc o F10 quando la luce del monitor diventa verde.
  3. Se è stato premuto Esc, premere F10 per accedere all'utilità Computer Setup.
  4. Il menu dell'utilità Computer Setup contiene cinque voci: File, Archiviazione, Sicurezza, Alimentazione e Avanzate.
  5. Utilizzare i tasti freccia (sinistra e destra) per selezionare il menu desiderato. Utilizzare i tasti freccia (su e giù) per selezionare un'opzione, quindi premere Invio. Per tornare al menu delle utilità Computer Setup, premere Esc.
  6. Per applicare e salvare le modifiche, selezionare File > Salva modifiche ed esci.
    • Se sono state effettuate modifiche che non si desidera applicare, selezionare Ignora modifiche ed esci.
    • Per ripristinare le impostazioni di fabbrica o le impostazioni predefinite precedentemente salvate (in alcuni modelli), selezionare Applica le impostazioni predefinite ed esci. Questa opzione ripristina le impostazioni predefinite di fabbrica originali.
  Attenzione:
NON spegnere il computer mentre il BIOS sta memorizzando le modifiche a Computer Setup (F10) perché potrebbero verificarsi problemi a livello di CMOS. Spegnere il computer solo dopo essere usciti dalla schermata F10 Setup.
Utilità Computer Setup (F10)
Intestazione
Tabella
File
Dispositivi di archiviazione
Sicurezza
Alimentazione
Avanzate

Computer Setup - File

Nota:
Il supporto per opzioni specifiche di Computer Setup può variare a seconda della configurazione hardware.
Computer Setup - File
Opzione
Descrizione
Informazioni sul sistema
Indica:
  • Nome prodotto
  • Numero SKU (in alcuni modelli)
  • Tipo/velocità/frequenza del processore
  • Dimensione cache (L1/L2/L3) (indicata due volte nei processori dual core)
  • Dimensioni/velocità memoria installata, numero di canali (single o dual) (se applicabile)
  • Indirizzo MAC integrato per scheda di interfaccia di rete integrata, abilitata (se applicabile)
  • BIOS di sistema (compresi nome della famiglia e versione)
  • Numero di serie dello chassis
  • Numero di identificazione risorsa
Informazioni su
Visualizza informazioni sul copyright.
Imposta data e ora
Consente di impostare la data e l'ora del sistema.
Applica impostazioni predefinite ed esci
Applica le impostazioni predefinite selezionate e cancella eventuali password presenti.
Ignora le modifiche ed esci
Esce da Computer Setup senza applicare o salvare le modifiche.
Salva modifiche ed esci
Salva le modifiche della configurazione del sistema o delle impostazioni predefinite ed esce da Computer Setup.

Computer Setup - Archiviazione

Nota:
Il supporto per opzioni specifiche di Computer Setup può variare a seconda della configurazione hardware.
Computer Setup - Archiviazione
Opzione
Descrizione
Configurazione periferica
Elenca tutti i dispositivi di archiviazione BIOS installati.
Selezionando un dispositivo, vengono visualizzate le relative opzioni e informazioni dettagliate. Possono essere visualizzate le opzioni seguenti:
CD-ROM: Modello, versione del firmware, numero di serie.
Disco rigido: Formato, modello, versione del firmware, numero di serie.
  • SMART (solo dischi ATA)
  • Modalità di traduzione (solo dischi ATA)
  • Colore connettore (solo dischi ATA)
    Consente di selezionare la modalità di traduzione da utilizzare per il dispositivo. Questo comando consente al BIOS di accedere a dischi partizionati e formattati su altri sistemi e potrebbe essere necessario per utenti di versioni di UNIX non recenti (ad es. UNIX SCO versione 3.2). Le opzioni sono Automatico, Bit-Shift, LBA assistita, Utente e Off.
    Disponibile solo quando la modalità di traduzione è impostata su Utente. Consente di specificare i parametri (cilindri logici, testine e settori per traccia) utilizzati dal BIOS per tradurre le richieste di I/O del disco (dal sistema operativo o da un'applicazione) in termini accettabili dall'unità disco rigido. I cilindri logici non possono essere più di 1.024. Il numero di testine non può essere superiore a 256. Il numero di settori per la guida non può essere superiore a 63.
      Attenzione:
    Di norma, la modalità di traduzione selezionata automaticamente dal BIOS non dovrebbe essere modificata. Se la modalità di traduzione selezionata non è compatibile con la modalità di traduzione che era attiva quando il disco è stato partizionato e formattato, i dati sul disco non sono accessibili.
Floppy: modello e versione del firmware.
Nota:
Display per le unità floppy USB.
Valori predefiniti (solo dischi ATA)
Impostazioni predefinite SATA
Consultare la sezione Modalità di traduzione in altro per maggiori informazioni.
Opzioni di archiviazione
Emulazione SATA
Consente di scegliere la modalità di accesso al controller e ai dispositivi SATA da parte del sistema operativo. Sono disponibili fino a due opzioni supportate: IDE e AHCI (impostazione predefinita).
IDE - È l'impostazione migliore per la compatibilità con i dispositivi meno recenti. In genere, non è necessario un ulteriore supporto di driver in modalità IDE.
AHCI (opzione predefinita) - Consente ai sistemi operativi con driver del dispositivo AHCI caricato di sfruttare le funzionalità avanzate del controller SATA.
Nota:
Il driver della periferica RAID/AHCI appropriato deve essere installato prima di tentare l'avvio da un volume RAID/AHCI. Se si tenta l'avvio da un volume RAID/AHCI senza che il driver della periferica richiesto sia installato, si verificherà un blocco del sistema (schermata blu). È possibile che i volumi RAID vengano danneggiati da un tentativo di avvio dopo la disabilitazione della funzione RAID.
Test autodiagnostico DPS
Consente l'esecuzione di test autodiagnostici su dischi rigidi ATA in grado di eseguire i test autodiagnostici DPS (Drive Protection System).
Nota:
Questa opzione viene visualizzata soltanto quando almeno uno dei dischi in grado di eseguire i test autodiagnostici DPS viene collegato al sistema.
Sequenza di avvio
Consente di:
  • Specificare l'ordine in base al quale le origini avvio EFI (ad esempio disco rigido interno, disco rigido USB, unità ottica USB o unità ottica interna) devono essere verificate per la presenza di un'immagine avviabile del sistema operativo. Ciascun dispositivo nell'elenco può essere escluso o aggiunto singolarmente per essere preso in considerazione come sorgente avviabile del sistema operativo.
    Le origini avvio EFI hanno sempre la precedenza sulle origini avvio legacy.
  • Specificare l'ordine in base al quale le origini avvio legacy (ad esempio scheda di interfaccia di rete, disco rigido interno, unità ottica USB o unità ottica interna) devono essere verificate per la presenza di un'immagine avviabile del sistema operativo. Ciascun dispositivo nell'elenco può essere escluso o aggiunto singolarmente per essere preso in considerazione come sorgente avviabile del sistema operativo.
  • Specificare la sequenza dei dischi rigidi collegati. Il primo disco rigido ha la priorità nella sequenza di avvio e viene riconosciuto come unità C (se vi sono dispositivi collegati).
Nota:
È possibile utilizzare F5 per disabilitare elementi di avvio individuali, nonché disabilitare l'avvio EFI e/o l'avvio legacy.
Nota:
Le assegnazioni delle lettere alle unità in MS-DOS potrebbero non essere valide dopo l'avvio di un sistema operativo diverso da MS-DOS.
Annullamento temporaneo della sequenza di avvio
Per avviare una sola volta da un dispositivo diverso dal dispositivo predefinito specificato nella sequenza di avvio, riavviare il computer e premere Esc (per accedere al menu di avvio), quindi F9 (Sequenza di avvio), o premere solo F9 (saltando il menu di avvio) quando la spia del monitor diventa verde. Al termine del POST, viene visualizzato un elenco dei dispositivi avviabili. Utilizzare i tasti freccia per selezionare il dispositivo avviabile richiesto, quindi premere Invio. Solo per questa volta, il computer si avvia dal dispositivo non predefinito selezionato.

Computer Setup - Sicurezza

Nota:
Il supporto per opzioni specifiche di Computer Setup può variare a seconda della configurazione hardware.
Computer Setup - Sicurezza
Opzione
Descrizione
Password di impostazione
Consente di impostare e abilitare una password di configurazione (amministratore).
Nota:
Se la password di configurazione è impostata, è necessario modificare le opzioni di Computer Setup, eseguire il flash della ROM ed apportare modifiche ad alcune impostazioni Plug and Play in Windows.
Nota:
Questa selezione è disponibile solo quando al sistema è collegata almeno un'unità che supporta la funzione DriveLock.
Per ulteriori informazioni, consultare Guida di Desktop Management.
Password di accensione
Consente di impostare e abilitare la password di accensione. Al termine di un ciclo di alimentazione viene richiesta l'immissione della password di accensione. Se non viene immessa la password di accensione corretta, l'unità non si avvia.
Nota:
Questa selezione è disponibile solo quando al sistema è collegata almeno un'unità che supporta la funzione DriveLock.
Per ulteriori informazioni, consultare Guida di Desktop Management.
Opzioni password
Questa opzione viene visualizzata solo se è impostata una password di accensione o di configurazione.
Consente di abilitare o disabilitare:
  • Blocca risorse legacy (opzione visualizzata se è impostata una password di configurazione). Per impostazione predefinita, l'opzione è Abilitato.
  • Imposta modalità di accesso (opzione visualizzata se è impostata una password di configurazione) (consente di visualizzare, ma non modificare, le opzioni di configurazione F10 senza immettere la password di configurazione). Per impostazione predefinita, l'opzione è Abilitato.
  • Richiedi password per F9, F11 e F12 (consente di accedere ai menu senza inserire la password di configurazione). Per impostazione predefinita, l'opzione è Abilitato.
  • Modalità server di rete (opzione visualizzata se è impostata una password di accensione). Per impostazione predefinita, l'opzione è Disabilitato.
Per ulteriori informazioni, consultare Guida di Desktop Management.
Sicurezza dispositivo
Consente di impostare le opzioni Dispositivo disponibile/Dispositivo nascosto (l'opzione predefinita è Dispositivo disponibile) per:
  • Dispositivo di sicurezza integrato (in alcuni modelli)
  • Sistema audio
  • Porte seriali (alcuni modelli)
  • Porta parallela (alcuni modelli)
  • Controller di rete
    Nota:
    È necessario disabilitare AMT prima di provare a nascondere il controller di rete.
  • SATA0
  • SATA1
  • SATA2
Protezione USB
Consente di impostare l'opzione Abilitato/Disabilitato (l'impostazione predefinita è Abilitato) per:
  • Porte USB anteriori
    • Porta USB 1
    • Porta USB 2
    • Porta USB 3
    • Porta USB 4
  • Porte USB posteriori
    • Porta USB 8
    • Porta USB 9
    • Porta USB 10
    • Porta USB 11
  • Porte USB interne
    • Porta USB 0
    • Porta USB 5 (alcuni modelli)
Sicurezza slot
Consente di disabilitare qualsiasi slot PCI Express o MiniCard. Per impostazione predefinita, l'opzione è Abilitato.
Avvio in rete
Abilita/disabilita la capacità del computer di effettuare l'avvio da un sistema operativo installato su un server di rete. Funzione supportata solo su modelli con scheda di interfaccia di rete; il controller di rete deve essere una scheda di espansione PCI o deve essere integrato sulla scheda di sistema. Per impostazione predefinita, l'opzione è Abilitato.
ID di sistema
Consente di visualizzare:
  • Nome prodotto
  • Numero di serie
  • Numero UUID (Universal Unique Identifier). Quest'ultimo può essere aggiornato solo se il numero di serie dello chassis non è valido. (Questi codici ID vengono di solito preimpostati in fabbrica e utilizzati esclusivamente per identificare il sistema).
  • Codice SKU
  • Nome famiglia
  • Contrassegno risorse (identificativo di 18 byte), un numero di proprietà identificativo assegnato dall'azienda al computer.
  • Byte funzione
  • ID build
  • Impostazioni internazionali della tastiera per l'immissione dell'ID di sistema
Sicurezza sistema (in alcuni modelli: queste opzioni dipendono dall'hardware)
Blocco esecuzione dati (abilita/disabilita) - Aiuta a prevenire la violazione della sicurezza del sistema operativo. Per impostazione predefinita, l'opzione è Abilitato.
Tecnologia di virtualizzazione (VTx/VTd) (alcuni modelli) (abilita/disabilita) - Controlla le funzioni di virtualizzazione del processore e le funzionalità di rimappatura DMA del chipset. La modifica di questa impostazione richiede lo spegnimento e la riaccensione del computer. Per impostazione predefinita, l'opzione è Disabilitato.
Supporto per Intel TXT (LT) (alcuni modelli) (abilita/disabilita) - Controlla le funzionalità di base del processore e del chipset necessarie per supportare un'applicazione virtuale. La modifica di questa impostazione richiede lo spegnimento e la riaccensione del computer. Per impostazione predefinita, l'opzione è Disabilitato. Per abilitare questa funzione, è necessario abilitare anche:
  • Il supporto per il dispositivo di sicurezza integrato
  • La tecnologia di virtualizzazione
  • L'I/O diretto tecnologia di virtualizzazione
Supporto per il dispositivo di sicurezza integrato (alcuni modelli) (abilita/disabilita) - Consente l'attivazione e la disabilitazione del dispositivo di sicurezza integrato. La modifica di questa impostazione richiede lo spegnimento e la riaccensione del computer.
Nota:
Per configurare il dispositivo di sicurezza integrato, è necessaria una password di configurazione.
  • Ripristina impostazioni predefinite (alcuni modelli) (Non ripristinare/Ripristina) - Con il ripristino delle impostazioni predefinite, vengono cancellate tutte le chiavi di protezione. La modifica di questa impostazione richiede lo spegnimento e la riaccensione del computer. L'impostazione predefinita è Non ripristinare.
      Attenzione:
    Il dispositivo di sicurezza integrato è un componente critico di molti programmi di sicurezza. La cancellazione delle chiavi di protezione previene l'accesso ai dati protetti dal dispositivo di sicurezza integrato. Se si sceglie di ripristinare le impostazioni predefinite, potrebbero verificarsi perdite di dati significative.
Gestione SO del dispositivo di sicurezza integrato (alcuni modelli) (abilita/disabilita) - Consente all'utente di limitare il controllo del sistema operativo del dispositivo di sicurezza integrato. La modifica di questa impostazione richiede lo spegnimento e la riaccensione del computer. Questa opzione consente all'utente di limitare il controllo del sistema operativo del dispositivo di sicurezza integrato. Per impostazione predefinita, l'opzione è Abilitato.
Ripristino dispositivo di sicurezza integrato mediante sistema operativo (alcuni modelli) (abilita/disabilita) - Consente all'utente di limitare le possibilità del sistema operativo di richiedere il ripristino delle impostazioni predefinite del dispositivo di sicurezza integrato. La modifica di questa impostazione richiede lo spegnimento e la riaccensione del computer. Per impostazione predefinita, l'opzione è Disabilitato.
Nota:
Per abilitare questa opzione, è necessaria una password di configurazione.

Computer Setup - Alimentazione

Nota:
Il supporto per opzioni specifiche di Computer Setup può variare a seconda della configurazione hardware.
Computer Setup - Alimentazione
Opzione
Descrizione
Risparmio energia SO (alcuni modelli)
  • Gestione alimentazione al momento dell'esecuzione - Abilita/Disabilita. In determinati sistemi operativi, consente di ridurre la tensione e la frequenza del processore quando il carico corrente del software non richiede la piena funzionalità del processore. Per impostazione predefinita, l'opzione è Abilitato.
  • Risparmio energetico in modalità di pausa - Esteso/Normale. In determinati sistemi operativi, consente di diminuire il consumo di alimentazione del processore quando il processore è in pausa. Il valore predefinito è Esteso.
  • Modalità di lampeggiamento univoche per la modalità di sospensione - Abilita/Disabilita. Questa funzione è studiata per dare all'utente un'indicazione visuale dello stato di sospensione in cui si trova il sistema. Ogni stato di sospensione presenta una modalità univoca di lampeggiamento. Per impostazione predefinita, l'opzione è Disabilitato.
    • S0 (attivato) = LED verde fisso.
    • S3 (standby) = 3 lampeggiamenti a 1 Hz (50% del ciclo operativo) seguiti da una pausa di 2 secondi (LED verde), ossia cicli ripetuti di 3 lampeggiamenti e una pausa.
    • S4 (ibernazione) = 4 lampeggiamenti a 1 Hz (50% del ciclo operativo) seguiti da una pausa di 2 secondi (LED verde), ossia cicli ripetuti di 4 lampeggiamenti e una pausa.
    • S5 (spegnimento software) = LED spento.
    Nota:
    Se questa funzione è disabilitata, il LED è spento sia per S4 che per S5. S1 (non più supportato) e S3 utilizzano 1 lampeggiamento al secondo.
Gestione alimentazione hardware
Risparmio energia SATA - Abilita o disabilita la funzionalità di risparmio energia del bus e/o del dispositivo SATA. Per impostazione predefinita, l'opzione è Abilitato.
Risparmio massimo di alimentazione S5 - Disabilita l'alimentazione per tutto l'hardware non essenziale quando il sistema è spento, per assicurare la conformità al requisito EUP Lot 6, che richiede un consumo inferiore a 1 Watt. Per impostazione predefinita, l'opzione è Disabilitato.
S5 Wake on LAN (abilita/disabilita).
  • Per disabilitare la funzione Wake on LAN in stato di disattivazione (S5), utilizzare i tasti freccia (sinistra e destra) per selezionare il menu Avanzate > Opzioni dispositivo e impostare l'opzione S5 Wake on Lan su Disabilita. In tal modo si garantisce il minimo consumo energetico possibile sul computer durante S5. Questo non impedisce che il computer possa essere attivato in modalità Wake on LAN dalle modalità di sospensione o ibernazione, ma ne impedisce la riattivazione da S5 tramite rete. Non influisce sul funzionamento della connessione di rete con il computer acceso.
  • Se non è necessaria una connessione di rete, disabilitare completamente il controller di rete (NIC) utilizzando i tasti freccia (sinistra e destra) per selezionare il menu Sicurezza > Sicurezza dispositivo. Impostare l'opzione Controller di rete su Dispositivo nascosto. In tal modo si evita che il controller di rete venga utilizzato dal sistema operativo e si riduce il consumo energetico del computer in fase S5.
Opzioni termiche
Velocità ventola CPU (solo visualizzazione) - Consente di visualizzare la velocità della ventola.
Velocità ventola sistema (solo visualizzazione) - Consente di visualizzare la velocità della ventola.

Computer Setup - Avanzate

Nota:
Il supporto per opzioni specifiche di Computer Setup può variare a seconda della configurazione hardware.
Computer Setup - Avanzate (per utenti esperti)
Opzione
Intestazione
Opzioni di accensione
Consente di impostare:
  • Messaggi POST (abilita/disabilita). Per impostazione predefinita, l'opzione è Disabilitato.
  • Dopo l'interruzione dell'alimentazione (Spegni/Accendi/stato precedente). L'impostazione predefinita è Spegni. Impostando questa opzione su:
    • Spegni: il computer rimane spento quando l'alimentazione viene ripristinata.
    • Accendi: il computer si accende automaticamente quando l'alimentazione viene ripristinata.
    • Stato precedente: il computer si accende automaticamente quando l'alimentazione viene ripristinata, se era acceso quando l'alimentazione è stata interrotta.
Nota:
Se il computer viene spento utilizzando l’interruttore di una presa multipla, non sarà possibile utilizzare la funzione di sospensione o le funzioni di Gestione remota.
  • Ritardo POST (in secondi). Abilitando questa funzione viene aggiunto al processo POST un ritardo specificato dall'utente. Talvolta, questo ritardo si rende necessario per i dischi rigidi connessi ad alcuni tipi di schede PCI, che raggiungono il regime di rotazione tanto lentamente da non essere disponibili per eseguire l'avvio al termine del POST. Il ritardo POST concede inoltre più tempo per premere il tasto F10 per accedere a Computer Setup (F10). Il valore predefinito è Nessuno.
Accensione da BIOS
Consente di impostare l'accensione automatica del computer a una determinata ora.
Opzioni bus
In determinati modelli, è possibile abilitare o disabilitare:
  • Generazione PCI SERR#. Per impostazione predefinita, l'opzione è Abilitato.
  • Controllo della tavolozza VGA PCI, che imposta il bit di controllo della tavolozza VGA nello spazio di configurazione PCI; necessario solo quando è installato più di un controller grafico. Per impostazione predefinita, l'opzione è Disabilitato.
Opzioni dispositivo
Consente di impostare:
  • Stato Bloc Num all'accensione (disabilitato/abilitato). L'impostazione predefinita è Disabilitato.
  • Video integrato (abilita/disabilita). Utilizzare questa opzione per disabilitare il controller video integrato quando un altro controller video è presente nel sistema. Per impostazione predefinita, l'opzione è Abilitato.
  • Multiprocessore (abilitato/disabilitato). Utilizzare questa opzione per disabilitare il supporto multiprocessore nel sistema operativo. Per impostazione predefinita, l'opzione è Abilitato.
  • Hyper-threading (abilitazione/disabilitazione) (alcuni modelli). Utilizzare questa opzione per disabilitare l'hyper-threading del processore.
  • Download ROM opzionale per scheda di interfaccia di rete (PXE, iSCSI, disabilitato). Il BIOS contiene una ROM opzionale per scheda di interfaccia di rete integrata, che consente all'unità di avviarsi dalla rete tramite un server PXE. Questo è solitamente utilizzato per effettuare il download di un'immagine aziendale su un disco rigido. La ROM opzionale per scheda di interfaccia di rete occupa uno spazio di memoria inferiore a 1 MB, che viene comunemente chiamato spazio DCH (DOS Compatibility Hole). Questo spazio è limitato. Questa opzione di F10 consente agli utenti di disabilitare il download della ROM opzionale per scheda di interfaccia di rete integrata, liberando più spazio DCH per ulteriori schede PCI che potrebbero aver bisogno di più spazio della ROM opzionale. L'impostazione predefinita prevede l'abilitazione della ROM opzionale della scheda di interfaccia di rete. L'impostazione predefinita è PXE.
Configurazione VGA
Visualizzata solo se nel sistema è presente una scheda video aggiuntiva. Consente agli utenti di specificare quale controller VGA rappresenta il controller VGA di avvio o primario.
Configurazione AMT (alcuni modelli).
Consente di impostare:
  • AMT (abilita/disabilita). Consente di abilitare o disabilitare le funzioni del motore di gestione (ME) integrato, come AMT (Active Management Technology). Se l'opzione è disabilitata, il motore di gestione è impostato su uno stato temporaneamente disattivato e non fornisce funzioni oltre alla configurazione di sistema necessaria. Per impostazione predefinita, l'opzione è Abilitato.
  • Annulla configurazione AMT/ME (abilita/disabilita) Consente di annullare la configurazione di eventuali impostazioni di gestione fornite per AMT. Le impostazioni AMT vengono ripristinate ai valori di fabbrica predefiniti. Questa funzione deve essere utilizzata con cautela, poiché AMT non sarà in grado di fornire alcuna funzione di gestione AMT una volta annullata la configurazione. Per impostazione predefinita, l'opzione è Disabilitato.
  • Watchdog Timer (abilita/disabilita). Consente di impostare la quantità di tempo per l'invio di un avviso watchdog per il sistema operativo e il BIOS se i timer non sono disattivati. Il watchdog BIOS è disattivato dal BIOS e indicherebbe che si è verificato un arresto durante l'esecuzione se l'avviso è inviato alla console di gestione. Un avviso del sistema operativo viene disabilitato dall'immagine del sistema operativo e indicherebbe che si è verificato un arresto durante l'inizializzazione. Per impostazione predefinita, l'opzione è Abilitato.

Ripristino delle impostazioni di configurazione

Questo metodo di ripristino richiede di eseguire il comando Salva su supporti removibili dell'utilità Computer Setup (F10) prima di eseguire il comando Ripristina.
Nota:
Si consiglia di salvare su un dispositivo flash media USB eventuali modifiche apportate alle impostazioni di configurazione del computer e di conservare il dispositivo per un possibile uso futuro.
Per ripristinare la configurazione, inserire il dispositivo flash media USB con la configurazione salvata ed eseguire il comando Ripristina da supporti removibili dell'utilità Computer Setup (F10).

hp-feedback-input-portlet

Azioni
Caricamento...

hp-feedback-banner-portlet

Azioni
Caricamento...

hp-country-locator-portlet

Azioni
Caricamento...
Paese/area geografica: Flag Italia

hp-detect-load-my-device-portlet

Azioni
Caricamento...