hp-support-head-portlet

Azioni
Caricamento...
Assistenza clienti HP - Knowledge Base

hp-contact-secondary-navigation-portlet

Azioni
Caricamento...

hp-share-print-widget-portlet

Azioni
Caricamento...
  • Informazioni
    Impara come aggiornare a Windows 11

    Guida all'aggiornamento a Windows 11

  • Risposta

hp-concentra-wrapper-portlet

Azioni
Caricamento...

Workstation HP Z400: utilità Computer Setup (F10)

Funzionalità Computer Setup (F10)

L'utilità Computer Setup (F10) consente di:
  • Modificare le impostazioni predefinite dal produttore e impostare o modificare la configurazione della workstation, ad esempio nel caso in cui si aggiungano o rimuovano dispositivi hardware.
  • Determinare se tutti i dispositivi installati sulla workstation sono riconosciuti dal sistema e funzionano correttamente.
  • Determinare le informazioni relative all'ambiente operativo della workstation.
  • Risolvere errori di configurazione del sistema rilevati, ma non risolti durante il test autodiagnostico all'accensione (POST).
  • Stabilire e gestire le password e altre funzioni di sicurezza.
  • Stabilire e gestire i timeout per il risparmio energetico (non supportati sulle piattaforme Linux).
  • Modificare o ripristinare le impostazioni predefinite di fabbrica.
  • Impostare la data e l'ora della workstation.
  • Impostare, visualizzare, modificare o verificare la configurazione della workstation, incluse le impostazioni per il processore, la grafica, la memoria, l'audio, l'archiviazione, le comunicazioni e i dispositivi di input.
  • Modificare la sequenza di avvio di dispositivi di archiviazione di massa installati come SATA, SAS, unità floppy, unità disco ottiche, unità di rete, unità LS-120 unità e dispositivi di avvio USB.
  • Configurare la priorità di avvio dei controller delle unità disco rigido SATA e SAS.
  • Attivare o disattivare la modalità Server di Rete, che consente alla workstation di avviare il sistema operativo quando è attivata la password di accensione, con o senza una tastiera o un mouse collegati. Una volta collegati alla workstation, la tastiera e il mouse rimangono bloccati finché non viene immessa la password di accensione.
  • Attivare o disattivare i messaggi POST per modificare lo stato di visualizzazione dei messaggi POST. La modalità Messaggi POST disattivati elimina la maggior parte dei messaggi POST, come il conteggio della memoria, il nome del prodotto e altri messaggi non di errore. Se si verifica un errore POST, l'errore verrà visualizzato indipendentemente dalla modalità selezionata. Per attivare la modalità Messaggi POST attivati durante il POST, premere un tasto qualsiasi tranne i tasti da F1 a F12.
  • Specificare un contrassegno di proprietà, che viene visualizzato quando la workstation viene accesa o riavviata.
  • Specificare il contrassegno risorsa o il numero di identificazione proprietà assegnato alla workstation dall'azienda.
  • Abilitare i prompt di richiesta di password all'accensione durante i riavvii del sistema (avvii a caldo) e durante l'accensione.
  • Nascondere o visualizzare la funzionalità di I/O integrata, comprese porte seriali, USB o parallele, schede audio o NIC integrate. I dispositivi nascosti sono inaccessibili, cosa che aumenta la sicurezza del sistema.
  • Abilitare o disabilitare la funzione di avvio dei supporti rimovibili.
  • Abilitare o disabilitare la capacità di scrittura dei supporti rimovibili (se supportata dall'hardware).
  • Replicare la configurazione della workstation salvando le informazioni di configurazione su CD o floppy e ripristinandole su workstation.
  • Eseguire i test autodiagnostici su dischi rigidi SATA e SAS specificati (se la funzione è supportata dal disco).

Accesso all'utilità Computer Setup (F10)

Per accedere al menu dell'utilità Computer Setup (F10):
  1. Accendere o riavviare la workstation.
  2. Quando il display è attivo e nell'angolo in basso a destra dello schermo viene visualizzato il messaggio F10 = Setup, premere F10.
    Se non si riesce a premere F10 al momento giusto, riprovare. Spegnere e riaccendere la workstation, quindi premere F10 nuovamente per accedere all'utilità. È inoltre possibile premere Ctrl + Alt + Canc prima di iniziare se non si riesce a premere F10 in tempo.
  3. Scegliere la lingua dall'elenco e premere Invio.
    Nel menu dell'utilità Computer Setup (F10), vengono visualizzate cinque intestazioni: File, Archiviazione, Sicurezza, Alimentazione e Avanzate.
  4. Utilizzare i tasti freccia sinistra e destra per selezionare l'intestazione appropriata, utilizzare i tasti freccia su e giù per selezionare un'opzione, quindi premere Invio.
  5. Scegliere una delle seguenti opzioni:
    • Per applicare e salvare le modifiche, selezionare File>Salva modifiche e selezionare F10=SÌ.
    • Per rimuovere le modifiche effettuate, selezionare Ignora modifiche quindi selezionare F10=SÌ.
    • Per ripristinare le impostazioni di fabbrica, selezionare File > Impostazioni predefinite > Ripristina impostazioni di fabbrica come predefinite. Premere F10 per accettare le modifiche, quindi selezionare Applicare impostazioni predefinite e uscire. Questa procedura ripristina le impostazioni predefinite di fabbrica originali.
  Attenzione:
Non spegnere la workstation mentre la ROM salva le modifiche all'utilità Computer Setup (F10), perché il CMOS (Complementary Metal-Oxide Semiconductor) potrebbe danneggiarsi. Dopo si esce dalla schermata di F10 Setup, è possibile scollegare l'alimentazione dalla workstation.

Il menu dell'utilità Computer Setup (F10).

La tabella seguente descrive le funzioni disponibili nel menu dell'utilità Computer Setup (F10).
Nota:
Nelle nuove versioni del BIOS, i seguenti contenuti potrebbero essere soggetti a modifiche, quindi il menu potrebbe essere diverso da quello visualizzato.
Descrizioni del menu dell'utilità Computer Setup (F10)
Intestazione
Opzione
Descrizione
File
Informazioni sul sistema
Visualizza le caratteristiche di sistema seguenti:
  • Nome prodotto
  • Velocità collegamento QPI
  • Dimensione memoria
  • MAC integrato
  • BIOS di sistema
  • Data blocco di avvio
  • Numero di serie dello chassis
  • Numero di identificazione risorsa
  • Modulo di gestione
  • Tipo di processore
  • Velocità processore
  • Stepping del processore
  • Dimensioni cache
  • Moduli DIMM
Informazioni su
Visualizza informazioni sul copyright.
Temperature di sistema
Visualizza le temperature di sistema e la velocità delle ventole.
Imposta data e ora
Consente di impostare la data e l'ora del sistema.
Flash ROM di sistema
Consente di aggiornare il BIOS da un'immagine ROM su floppy, CD o USB.
Impostazioni replicate
Offre queste opzioni:
  • Salva su supporti removibili: salva la configurazione della workstation, compreso il CMOS, nel file qsetup.txt. Questo file può essere salvato su un floppy da 1,44 MB vuoto e formattato o su un dispositivo USB.
  • Ripristina da supporti removibili: ripristina la configurazione della workstation da un floppy o da un dispositivo USB.
Impostazioni predefinite
Offre queste opzioni:
  • Salva impostazioni correnti come predefinite: salva le impostazioni attuali come impostazioni predefinite per il prossimo avvio.
  • Ripristina impostazioni di fabbrica come predefinite: ripristina le impostazioni predefinite come impostazioni predefinite per il prossimo avvio.
Applica impostazioni predefinite ed esci
Ripristina le impostazioni predefinite definite nelle Impostazioni predefinite.
Ignora modifiche ed esci
Esce dal setup della workstation senza applicare o salvare le modifiche.
Salva modifiche ed esci
Salva le modifiche alla configurazione del sistema ed esce dal setup della workstation.
Dispositivi di archiviazione
Configurazione periferica
Elenca i dispositivi di archiviazione non SCSI installati (eccetto i dispositivi SATA) e fornisce opzioni per ottenere informazioni specifiche su ogni dispositivo:
  • Disco rigido: fornisce informazioni sulle unità disco rigido nella workstation. È disponibile solo in modalità IDE.
  • CD-ROM: fornisce informazioni sulle unità disco ottiche nella workstation. (Solo modalità IDE).
  • Tipo floppy (solo per unità floppy legacy): identifica il tipo di supporto a capacità più elevata tra quelli accettati dall'unità floppy. Le opzioni sono 3,5" (1,44 MB), 5,25" (1,2 MB) e Non installata.
  • Valori predefiniti: ripristina i dispositivi alla configurazione predefinita (SATA è l'impostazione predefinita).
    • Trasferimenti multisettore: definisce il trasferimento di dati per interrupt. Le opzioni sono 8, 16 e Disattiva (16 è l'impostazione predefinita).
    • Modalità di trasferimento: specifica la modalità di trasferimento dei dati attiva. Le opzioni disponibili (a seconda delle caratteristiche del dispositivo) sono UDMA massimo, PIO 0, PIO massimo, DMA avanzato e Ultra DMA0. (UDMA massimo è l'impostazione predefinita).
    • Modalità di traduzione: consente che il BIOS stabilisca la modalità di traduzione utilizzata per configurare un SATA formattato o il dispositivo di archiviazione di massa USB. Questo rende non necessario sapere il modo in cui è stato formattato il dispositivo di archiviazione di massa. Le opzioni sono Automatico, Bit-Shift, LBA assistita, Utilizza (cilindri, testine, settori) e Off. Automatico è l'impostazione predefinita.
      Solitamente, non è necessario modificare la modalità di traduzione selezionata dal BIOS. Se la modalità di traduzione selezionata non è compatibile con la modalità di traduzione che era attiva quando l'unità è stata partizionata e formattata, i dati sul disco non sono accessibili.
Opzioni di archiviazione
Offre queste opzioni:
  • Avvio da supporti rimovibili: abilita e disabilita la possibilità di avviare la workstation da supporti removibili.
  • Scrittura su floppy di vecchio tipo: attiva e disattiva la possibilità di scrivere dati su supporti rimovibili.
  • Emulazione SATA: imposta la modalità di emulazione SATA con le opzioni seguenti:
    • RAID + AHCI: vengono eseguite le OPROM RAID e AHCI. Questa modalità di emulazione è l'impostazione predefinita e offre le migliori prestazioni e la maggior parte delle funzionalità.
    • IDE: offre i supporti SATA standard (solo quattro porte).
  • PORTA SATA 0-n: attiva e disattiva le porte SATA. Offre queste configurazioni:
    • GEN 2/3,0 Gbps (solo interna/solo eSATA)
    • GEN 1/1,5 Gbps (solo eSATA)
Test autodiagnostico DPS
Seleziona un'unità: consente di selezionare l'unità su cui eseguire il test. (Disponibile solo in modalità emulazione IDE SATA).
La funzione di test autodiagnostico DPS fa eseguire un test autodiagnostico interno a un disco rigido IDE e genera il rapporto dei risultati. Se il controller SATA non è in modalità emulazione IDE, l'opzione di test autodiagnostico DPS non viene visualizzata nel menu di configurazione.
Questa selezione sarà visibile soltanto quando almeno una delle unità in grado di eseguire i test autodiagnostici IDE DPS sarà collegata alla workstation. Per impostazione predefinita, il controller SATA è in modalità RAID + AHCI, quindi questa opzione non è visualizzata
Sequenza di avvio
Consente di configurare la sequenza di avvio di unità floppy e unità disco rigido riorganizzando fisicamente le voci di menu. Il menu presenta la seguente sequenza di avvio predefinita:
  • Unità ottica
  • Unità floppy
  • Dispositivo USB
  • Disco rigido
  • Controller Ethernet integrato
  • Controller Ethernet integrato (ASF) Seconda LAN integrata. (Non disponibile in alcune configurazioni.)
Premere Invio per trascinare un dispositivo nella posizione preferita.
Premere F5 per rimuovere il dispositivo dall'elenco dei dispositivi avviabili.
Le assegnazioni delle lettere alle unità MS-DOS potrebbero non essere valide dopo l'avvio di un sistema operativo diverso da MS-DOS.
I dispositivi di avvio possono essere disabilitati nel processo della sequenza di avvio. Queste modifiche di ordine vengono memorizzate nella ROM fisica quando le modifiche di F10 Setup vengono confermate con File > Salva modifiche ed esci.
È possibile modificare temporaneamente la sequenza di avvio. Per effettuare l'avvio una volta da un dispositivo diverso da quello indicato nella sequenza di avvio, riavviare la workstation e premere F9 quando viene visualizzato il messaggio F9=Menu di avvio. Al termine del POST, viene visualizzato un elenco dei dispositivi avviabili. Utilizzare i tasti freccia per selezionare il dispositivo avviabile richiesto, quindi premere Invio.. Solo per questa volta, la workstation viene avviata dal dispositivo non predefinito selezionato.
Sicurezza
Password di impostazione
Consente di impostare e abilitare una password di configurazione per l'amministratore.
Se viene creata una password di configurazione, è necessario utilizzarla per modificare le opzioni di configurazione della workstation, per aggiornare la ROM ed effettuare delle modifiche ad alcune impostazioni Plug and Play sotto Windows.
Password di accensione
Consente di impostare e abilitare la password di accensione.
Opzioni password
Questa opzione diventa disponibile quando si crea una configurazione e/o una password di accensione. Offre le seguenti opzioni:
  • Blocca risorse legacy: impedisce al sistema operativo di modificare risorse sul controller seriale, parallelo o floppy.
  • Modalità server di rete: abilita la modalità server di rete.
  • Richiedi password al riavvio a caldo: abilita la richiesta della password in caso di riavvio a caldo.
  • Imposta modalità di accesso: abilita la funzionalità di sola lettura per le informazioni della password.
Smart Cover
Consente di abilitare e disabilitare il sensore di rimozione del coperchio o notificare se il sensore è attivato.
Sicurezza dispositivo
Rende i seguenti dispositivi disponibili o nascosti alla workstation:
  • Porta seriale
  • Porte USB anteriori
  • Porte USB posteriori
  • Porte USB interne
  • Sistema audio
  • Controller IEEE 1394 (non disponibile su alcuni modelli).
  • Controller Enthernet
  • Controller Ethernet (ASF) (non disponibile su alcuni modelli).
  • Controller SAS (non disponibile su alcuni modelli).
  • Floppy legacy
  • Dispositivo di sicurezza integrato
  • SATA 0-n
Per ogni dispositivo, Dispositivo disponibile è l'impostazione predefinita, che consente al sistema operativo di accedere al dispositivo. Dispositivo nascosto rende il dispositivo non disponibile. Viene disabilitato dal BIOS e non può essere abilitato dal sistema operativo.
Nota:
Una voce per abilitare DriveLock viene visualizzata nel menu di configurazione se la workstation ha un'unità disco rigido compatibile con DriveLock.
Dispositivo di sicurezza integrato
Questa opzione diventa disponibile se Dispositivo integrato è impostato su Disponibile.
Dispositivo di sicurezza integrato (Nascosto o Disponibile) attiva o disattiva il TPM (Trusted Platform Mechanism). Dispositivo nascosto è l'impostazione predefinita. Se questa opzione è messa a disposizione, le opzioni seguenti diventano disponibili:
  • Supporto per l'autenticazione all'accensione: abilita e disabilita una funzione di autenticazione che richiede di inserire la password chiave dell'utente TPM per avviare la workstation. Questa funzione utilizza il TPM per generare e memorizzare la password di autenticazione.
  • Ripristina le credenziali di autenticazione: ripristina la funzionalità di autenticazione ed elimina l'autenticazione credenziale.
Per abilitare il Dispositivo di sicurezza integrato e accedere alle funzioni di protezione associate al dispositivo, è necessario inserire una password di configurazione.
Impostare un dispositivo su Disponibile abilita il sistema operativo ad accedere al dispositivo. Nascosto rende il dispositivo non disponibile. Viene disabilitato dal BIOS e non può essere abilitato dal sistema operativo.
Avvio del servizio di rete
Abilita o disabilita la capacità di avviare dalla rete utilizzando il tasto F12 o la sequenza di avvio.
ID di sistema
Offre queste opzioni:
  • Codice matricola: una stringa di 16 byte che identifica la workstation.
  • Contrassegno di proprietà: una stringa di 80 byte che indica la proprietà della workstation. Questo contrassegno viene visualizzato sullo schermo durante il POST.
  • UUID (Universal Unique Identifier): può essere aggiornato solo se il numero di serie dello chassis non è valido. (Questi codici ID vengono di solito preimpostati in fabbrica e utilizzati esclusivamente per identificare la workstation.)
  • Tastiera: consente di impostare la lingua locale per l'immissione dell'ID del sistema.
Sicurezza di sistema
Offre queste opzioni:
  • Blocco esecuzione dati: abilita o disabilita la modalità di Blocco esecuzione dati nelle CPU. Questa modalità impedisce al codice di essere eseguito in pagine impostate come pagine di dati e impedisce attacchi come i sovraccarichi buffer. Il supporto del sistema operativo è richiesto per questa funzione.
  • Tecnologia di virtualizzazione (VTx): abilita o disabilita la Tecnologia di virtualizzazione di Intel per aumentare le prestazioni della workstation.
  • Tecnologia di virtualizzazione per I/O diretto (VT–d2): consente a una macchina virtuale di ottenere il comando esclusivo di un dispositivo hardware, come una scheda grafica.
  • Dispositivo di sicurezza integrato: questa opzione diventa disponibile se Dispositivo integrato è impostato su Disponibile.
    Dispositivo di sicurezza integrato (Nascosto o Disponibile) attiva o disattiva il TPM (Trusted Platform Mechanism). Dispositivo nascosto è l'impostazione predefinita. Se questa opzione è messa a disposizione, le opzioni seguenti diventano disponibili:
    • Supporto per l'autenticazione all'accensione: abilita e disabilita una funzione di autenticazione che richiede di inserire la password chiave dell'utente TPM per avviare la workstation. Questa funzione utilizza il TPM per generare e memorizzare la password di autenticazione.
    • Ripristina le credenziali di autenticazione: ripristina la funzionalità di autenticazione ed elimina l'autenticazione credenziale.
    Per abilitare il Dispositivo di sicurezza integrato e accedere alle funzioni di protezione associate al dispositivo, è necessario inserire una password di configurazione.
    Impostare un dispositivo su Disponibile consente al sistema operativo di accedere al dispositivo. Nascosto rende il dispositivo non disponibile. Viene disabilitato dal BIOS e non può essere abilitato dal sistema operativo.
  • Virtualizzazione di IO di Intel: abilita o disabilita la Tecnologia di virtualizzazione per aumentare le prestazioni di I/O della workstation.
  • Supporto per il dispositivo di sicurezza integrato: consente alla workstation l'utilizzo del dispositivo del meccanismo di piattaforma attendibile.
  • Dispositivo di sicurezza integrato gestito dal sistema operativo: abilita o disabilita il comando del dispositivo TPM da parte del sistema operativo, compresi accensione e spegnimento, inizializzazione e ripristino.
  • Ripristino dispositivo di sicurezza integrato mediante sistema operativo: abilita o disabilita la capacità del sistema operativo di ripristinare il TPM.
Imposta livello di protezione
Consente all'amministratore di impostare il livello di sicurezza di ogni funzione di configurazione.
Alimentazione
OS Power Management
Abilita o disabilita:
  • Gestione alimentazione del sistema operativo
  • Sistema operativo MWAITE-AWARE
  • Risparmio energetico in stato inattivo
  • Ripristino disco rigido ACPI S3
  • Riattivazione con mouse PS/2 ACPI S3
  • Riattivazione su inserimento dispositivo USB
  • Modalità di lampeggiamento univoche per la modalità di sospensione
Gestione alimentazione hardware
Abilita o disabilita:
  • SATA Power Management
  • Tecnologia Intel Turbo Boost
  • Tecnologia Enhanced Intel Turbo Boost
  • Modalità di conformità ERP
Opzioni termiche
Consente di impostare la velocità della ventola di sistema quando la CPU è inattiva.
Avanzate2
Opzioni di accensione
Consente di impostare le seguenti opzioni:
  • Messaggi POST: abilita o disabilita la schermata iniziale durante il POST.
  • Prompt F9 (Visualizzato o Nascosto): selezionare Visualizzato mostra il Menu F9=Boot durante il POST. Selezionare Nascosto, impedisce la visualizzazione del messaggio. Tuttavia, premendo F9 è ancora possibile accedere al menu di avvio.
  • Prompt F10 (Visualizzato o Nascosto): selezionare Visualizzato mostra F10=Setup durante il POST. Selezionare Nascosto impedisce la visualizzazione del testo, ma premendo F10 è ancora possibile accedere alla schermata di Configurazione.
  • Prompt F12 (Visualizzato o Nascosto): selezionare Visualizzato mostra il F12=Avvio del servizio di rete durante il POST. Selezionare Nascosto impedisce la visualizzazione del testo, ma premendo F12 è ancora possibile forzare il tentativo di avvio della workstation dalla rete.
  • Prompt ROM opzionali1 (Abilita o Disabilita): quando questa funzione è abilitata, il sistema visualizza un messaggio prima di caricare le ROM opzionali.
  • Origine di avvio riattivazione remota. Consente di impostare come origine di avvio riattivazione remota:
    • Disco rigido locale
    • Server remoto
  • Dopo una perdita di alimentazione (On, Off, Stato precedente): attivare questa opzione consente di impostare come predefinito lo stato precedente.
  • Ritardo POST (in secondi) (5, 10, 15, 20, Nessuno): aggiunge il ritardo specificato al processo di POST. Talvolta, questo ritardo si rende necessario per i dischi rigidi connessi ad alcuni tipi di schede PCI, che raggiungono il regime di rotazione lentamente (tanto lentamente da non essere pronte per eseguire l'avvio al termine del POST). Il ritardo POST concede inoltre più tempo per premere il tasto F10 per accedere all'utilità Computer Setup (F10).
Accensione da BIOS
Consente di disabilitare o specificare un giorno feriale e l'ora per l'accensione del BIOS.
Processori
Abilita/disabilita queste opzioni:
  • Hyper-threading: fornisce la parallelizzazione del processore in modo che il sistema operativo tratti un processore come due.
  • Core attivi (1, 2 o Tutti i core): seleziona un core singolo o più core per socket. (Non disponibile su alcune configurazioni.)
  • Limita valore massimo CPUID a 3 (Abilita o Disabilita): imposta il numero di ID CPU consentiti.
Dispositivi integrati
Consente di impostare risorse (IRQ, DMA, velocità di I/O) o disattivare i dispositivi di sistema integrati come i controller di porta seriale e floppy. I parametri del sistema operativo generalmente hanno la precedenza sulle impostazioni dei Dispositivi integrati.
Configurazione VGA PCI
Configura quali slot di espansione sono utilizzati per le schede grafiche. Nelle configurazioni con più schede grafiche, questa opzione designa una scheda grafica come primaria e l'altra scheda come secondaria.
Chipset/memoria
Abilita/disabilita queste opzioni:
  • Generazione PCI SERR# (Abilita o Disabilita): controlla la generazione PCI SERR# di schede aggiuntive PCI malfunzionanti (che potrebbero generare SERR# in maniera errata).
  • Controllo della tavolozza VGA PCI (Abilita o Disabilita): controlla la tavolozza VGA PCI a fini di compatibilità.
  • Interfoliazione modalità di memoria: imposta la modalità di interfoliazione per workstation dual socket.
Opzioni dispositivo
Consente di impostare le opzioni di dispositivo seguenti:
  • Stato Bloc Num all’accensione (disattivato/attivato)
  • Wake-on-LAN S5 (Abilita o Disabilita)
  • Multiprocessore (attiva un solo core)
  • Modalità di lampeggiamento univoche per la modalità di sospensione (Abilita o Disabilita)
  • Altoparlante interno
  • Controllo risorse monitor (Abilita o Disabilita)
  • Download ROM1 opzionale PXE per scheda di interfaccia di rete (Abilita o Disabilita)
  • Download ROM1 opzionale SAS (Abilita o Disabilita) (non disponibile su alcune workstation)
  • Download ROM1 opzionale SATA RAID (Abilita o Disabilita).
1Disponibile sui modelli selezionati
2Queste opzioni sono riservate esclusivamente a utenti avanzati

hp-feedback-input-portlet

Azioni
Caricamento...

hp-feedback-banner-portlet

Azioni
Caricamento...

hp-country-locator-portlet

Azioni
Caricamento...
Paese/area geografica: Flag Italia

hp-detect-load-my-device-portlet

Azioni
Caricamento...