hp-support-head-portlet

Azioni
Caricamento...

Benvenuti nell'Assistenza clienti HP

hp-contact-secondary-navigation-portlet

Azioni
Caricamento...

hp-share-print-widget-portlet

Azioni
Caricamento...

hp-concentra-wrapper-portlet

Azioni
Caricamento...

Notebook HP - Ripristino del sistema operativo Windows 7 utilizzando l'utilità Backup e ripristino di Microsoft Windows

Questo documento illustra come eseguire il ripristino di un notebook originariamente configurato con il sistema operativo Windows 7 utilizzando la funzionalità Windows nativa.
Per utilizzare la funzione di ripristino HP sui notebook originariamente configurati con il sistema operativo Windows 7, vedere Soluzione guidata HP - Esecuzione di un ripristino di sistema HP.
Per i notebook originariamente configurati con il sistema operativo Windows Vista, vedere Performing an HP System Recovery (Windows Vista) (in inglese).
Per i notebook originariamente configurati con XP o qualsiasi altro sistema operativo, per verificare l’utilizzo della procedura di ripristino adeguata, consultare Panoramica del ripristino o della reinstallazione del sistema operativo (in lingua inglese).
Per le risposte alle domande più frequenti, consultare il documento Domande frequenti relative alla riparazione o alla reinstallazione del sistema operativo (in lingua inglese).
Per ulteriori informazioni, consultare PC HP - Alla ricerca di dischi di ripristino? (in lingua inglese) per richiedere supporti sostitutivi.
Se Windows o l’unità disco rigido sono danneggiati, o se il computer in uso è infetto da un virus, è possibile eseguire un ripristino del computer per riportarlo alle condizioni originarie utilizzando la funzionalità Windows nativa. La funzione Backup e ripristino di Windows 7 contribuisce a proteggere e ripristinare il computer in uso effettuando le seguenti operazioni:
L’utilità Backup e ripristino di Windows 7 è simile a HP Recovery Manager. Per utilizzare un ripristino di sistema, consultare Soluzione guidata HP - Esecuzione di un ripristino di sistema HP.
Eseguire il backup dei file
Si consiglia di eseguire un backup dei file a scadenze regolari, nel caso in cui l’unità disco rigido venga danneggiata o si esegua una cancellazione involontaria di un file. È possibile effettuare il backup dei file in qualsiasi momento e tutte le volte che si desidera su un dispositivo di archiviazione esterno come un CD, un DVD, un’unità disco rigido esterna, un’unità USB o un percorso in rete. Windows non consiglia di eseguire il backup dei file sull’unità disco rigido interna poiché, se questa viene danneggiata, si rischia di perdere i file. Conservando una copia dei file di backup in un’ubicazione sicura e indipendente dal computer in uso, è possibile effettuare il ripristino dei file sul computer dopo averne eseguito la riparazione.
Per eseguire il backup dei file utilizzando l’utilità Backup e ripristino di Windows 7, attenersi alla procedura riportata di seguito.
  1. Fare clic su Start, immettere Backup nel campo di ricerca, quindi selezionare Backup e ripristino non appena diventa disponibile nell’elenco visualizzato.
  2. Fare clic su Configura backup.
  3. A questo punto, collegare il dispositivo di archiviazione esterno o inserire il supporto vuoto nel computer. Quando diventa disponibile nell’elenco dei percorsi di archiviazione, selezionare il dispositivo o il supporto e fare clic su Avanti per continuare.
  4. Scegliere se si preferisce che Windows selezioni i file per il backup o se si desidera selezionarli personalmente.
    • Se si sceglie la selezione automatica dei file, fare clic su Avanti per avviare il processo di backup di tutti i file.
    • Se si seleziona Selezione manuale, fare clic su Avanti per aprire la finestra di selezione. Sfogliare le cartelle e selezionare i file o le cartelle di cui si desidera eseguire il backup, quindi fare clic su Avanti.
  5. Viene visualizzata una finestra con gli elementi selezionati. Effettuare una revisione del percorso di backup e dell’elenco dei file specifici selezionati. Per avviare il backup, fare clic su Salva impostazioni ed esegui backup.
  6. Attendere che Windows porti a termine le operazioni di backup dei file. Se l’indicatore di stato non sembra progredire, fare clic su Ulteriori informazioni per verificare la situazione.
    Se viene richiesto, etichettare e inserire un DVD vuoto, un’unità USB o un’unità disco rigido esterna e fare clic su OK per continuare il salvataggio dei file.
Attendere la visualizzazione di un messaggio che indica il completamento del processo di backup. Assicurarsi di conservare il backup in un luogo sicuro. Si consiglia di eseguire un altro backup per aggiungere altri file nuovi e importanti a scadenze regolari. Se è trascorso parecchio tempo dall’esecuzione dell’ultimo backup, è consigliabile creare un nuovo backup completo.
Creazione di un nuovo backup completo
Man mano che vengono aggiunti nuovi file, è importante aggiornare i propri file di backup a scadenze regolari. Se è trascorso parecchio tempo dall’esecuzione dell’ultimo backup, è possibile creare un nuovo backup completo a sostituzione dell’ultimo backup effettuato.
Per creare un nuovo backup completo, attenersi alla procedura descritta di seguito.
  1. Per aprire Backup e ripristino, fare clic su Start, accedere a Backup e, quando diventa disponibile nell’elenco, fare clic su Backup e ripristino.
  2. Nella colonna di sinistra, fare clic su Crea un nuovo backup completo. Viene visualizzata una finestra ed è ora possibile eseguire nuovamente il backup dei file, proprio come la prima volta.
  3. Fare clic su Esegui il backup per avviare il backup dei file sul dispositivo di archiviazione.
    Se richiesto, inserire un supporto vuoto nel computer e fare clic su OK per continuare il processo di backup.
Eseguire un nuovo backup completo ogni volta che vengono aggiunti file importanti. Per informazioni su come eseguire il ripristino dei file da un backup, consultare la sezione Ripristino dei file da un backup.
Creare un’immagine di sistema
Se l’unità disco rigido viene danneggiata, un’immagine di sistema consente di eseguire il ripristino di unità, programmi, file e impostazioni di sistema. Un’immagine di sistema può essere utilizzata se si dispone di una nuova unità disco rigido e si desidera trasferire tutte le unità, i file e le impostazioni di sistema dall’unità disco rigido utilizzata in precedenza. Poiché un’immagine di sistema è una copia completa dell’unità disco rigido, non è possibile selezionare gli elementi che la costituiscono. Per selezionare file individuali di backup, consultare la sezione Backup dei file.
Per creare un’immagine di sistema, procedere come segue.
  1. Nella colonna di sinistra della finestra Backup e ripristino, fare clic su Crea un’immagine di sistema.
  2. Selezionare un percorso in cui salvare l’immagine, quindi fare clic su Avanti.
    I file di backup possono essere salvati nell’unità disco rigido interna, tuttavia questa procedura non è consigliata. Se l’unità disco rigido viene danneggiata, tutti i file di backup potrebbero andare persi. Salvare i file di backup in un’ubicazione sicura ed esterna, ad esempio un DVD, un’unità USB, un’unità disco rigido esterna o una rete.
  3. Selezionare le unità che si desidera includere nell’immagine, quindi fare clic su Avanti.
  4. Esaminare le impostazioni di backup, quindi fare clic su Avvia backup per avviare la creazione di un’immagine di sistema.
    Per il processo di backup potrebbero essere necessari diversi DVD.
  5. Prima di continuare, attendere la visualizzazione di un messaggio che indica il completamento del processo di backup.
    Se richiesto, etichettare e inserire un supporto vuoto di capacità superiore a 1 GB, ad esempio un DVD, un’unità USB o un’unità disco rigido esterna nel computer, quindi fare clic su OK.
Conservare l’immagine di sistema in un’ubicazione sicura e indipendente dal computer, quindi utilizzarla nel momento in cui è necessario ripristinare tutti i file, i driver e i software sul computer.
Creare un disco di ripristino del sistema
Un’altra opzione offerta da Backup e ripristino di Windows 7 è la creazione di un disco di ripristino del sistema, ossia un disco di avvio che contiene strumenti di ripristino di Windows. Questi strumenti aiutano Windows a riavviarsi se si verifica un errore grave che impedisce l’avvio di Windows. Ad esempio, se il sistema viene danneggiato da un virus che impedisce l’avvio di Windows, il disco di ripristino del sistema apre un menu di strumenti di ripristino che contiene opzioni relative alla risoluzione del problema.
Per creare un disco di ripristino di sistema con Backup e ripristino di Windows 7, procedere come segue.
  1. Nella colonna di sinistra, fare clic su Crea un disco di ripristino del sistema.
  2. Inserire un DVD vuoto nel computer, selezionare l’unità e fare clic su Crea disco per avviare il caricamento dei file sul DVD.
Una volta creato un disco di ripristino del sistema, conservare il disco in un’ubicazione sicura e indipendente dal computer. Utilizzare tale disco quando non è possibile accedere a Windows per cercare di risolvere il problema.
Eseguire il ripristino da un ripristino di sistema
Il ripristino di sistema funziona in modo simile al pulsante Annulla. Se recentemente è stato aggiunto o rimosso dal computer un file o un programma che causa alcuni problemi, è possibile ripristinare il computer al momento in cui funzionava correttamente. Questa opzione non riguarda i file personali. Al contrario, annulla un aggiornamento o un’installazione di software o driver recenti che potrebbero creare problemi.
Per eseguire il ripristino del sistema in uso, attenersi alla procedura indicata di seguito.
  1. Fare clic su Ripristina le impostazioni di sistema o l’intero computer.
  2. Fare clic su Apri Ripristino configurazione di sistema.
  3. Selezionare l’opzione Ripristino consigliato, quindi fare clic su Avanti per continuare.
  4. Fare clic su Fine per proseguire con la procedura di ripristino del sistema.
  5. Quando richiesto, fare clic su se si desidera continuare.
Dopo aver effettuato nuovamente l’accesso a Windows, viene visualizzato un messaggio che indica che il ripristino del sistema è stato portato a termine correttamente. È ora possibile utilizzare il computer normalmente.
Eseguire il ripristino da un’immagine di sistema
Se il ripristino di sistema non ha consentito di risolvere il problema o si dispone di un nuovo disco rigido, è necessario eseguire il ripristino del disco rigido da un’immagine di sistema. Quando si ripristina il computer in uso da un’immagine di sistema, non è possibile selezionare file singoli da ripristinare, e tutti i programmi, le impostazioni di sistema e i file vengono sostituiti con quelli presenti nell’immagine di sistema. Se si esegue il ripristino del computer da un’immagine di sistema, è necessario solo sostituire i programmi e i file che erano stati aggiunti dopo la creazione di un’immagine di sistema.
Per ripristinare il disco rigido da un’immagine di sistema, procedere come segue.
Scegliere il metodo di ripristino adeguato in base al computer in uso:
  • Se si ha accesso a Pannello di controllo in Windows o si desidera ripristinare l’immagine di sistema in un altro computer, procedere come segue.
    1. Fare clic su Start, immettere Backup nel campo di ricerca, quindi selezionare Backup e ripristino non appena diventa disponibile nell’elenco visualizzato.
    2. Fare clic su Ripristina le impostazioni di sistema o l’intero computer.
    3. Fare clic su Metodi di ripristino avanzati.
    4. Fare clic su Utilizza un’immagine di sistema creata in precedenza per ripristinare il computer, quindi seguire le istruzioni visualizzate sullo schermo.
  • Se non è possibile accedere a Pannello di controllo in Windows e non si dispone di un disco di installazione Windows o di un disco di ripristino di sistema, procedere come segue.
    1. Riavviare il computer mediante il pulsante di accensione.
    2. Se sul computer è installato solo Windows 7, tenere premuto il tasto F8 prima di visualizzare il logo Windows. Se il logo Windows viene visualizzato, ripetere i primi due fasi.
      Se il computer in uso dispone di più di un sistema operativo installato, utilizzare i tasti freccia per selezionare il sistema operativo preferito, quindi premere il tasto F8.
    3. Nella schermata Opzioni di avvio avanzate, utilizzare i tasti freccia per selezionare Ripristina il computer, quindi premere Invio.
    4. Selezionare un layout della tastiera, quindi fare clic su Avanti.
    5. Selezionare il nome utente, digitare la password e fare clic su OK.
    6. Nel menu Opzioni ripristino di sistema, fare clic su Ripristino immagine del sistema, quindi seguire le istruzioni visualizzate sullo schermo.
  • Se non è possibile accedere al Pannello di controllo in Windows, ma si dispone di un disco di installazione di Windows o di un disco di ripristino del sistema, procedere come segue.
    1. Inserire il disco di installazione o il disco di ripristino del sistema.
    2. Riavviare il computer mediante il pulsante di alimentazione.
    3. Se richiesto, premere un tasto qualsiasi per avviare il computer dal disco di installazione o dal disco di ripristino del sistema.
      Se il computer non è configurato per avviarsi da un CD o DVD, è possibile che si debbano modificare le impostazioni del BIOS del computer. Prima che venga visualizzato il logo Windows, tenere premuto il tasto F9 per accedere alla schermata relativa alla gestione delle opzioni di avvio. Utilizzare i tasti freccia per selezionare Unità interne CD/DVD ROM, quindi premere Invio.
    4. Selezionare le impostazioni della lingua, quindi fare clic su Avanti.
    5. (Operazione da eseguire solo se si dispone di un disco di installazione Windows. In caso contrario, andare al Fase 6) Fare clic su Ripristina il computer.
    6. Selezionare l’opzione di ripristino, quindi fare clic su Avanti per continuare.
Il computer dovrebbe essere ripristinato all’immagine di sistema che è stata creata. Se alcuni file o programmi che erano stati aggiunti dopo la creazione dell’immagine di sistema sono mancanti, reinstallare i programmi o ripristinare i file da un backup creato.
Eseguire il ripristino dei file da un backup
Dopo aver eseguito un’immagine di sistema, è possibile che alcuni file siano mancanti. Presupponendo che sia stato eseguito il backup dei file in un’ubicazione esterna, procedere come segue per ripristinare i file sul computer in uso.
  1. Fare clic su Selezionare un altro backup per il ripristino dei file.
  2. Selezionare l’ubicazione in cui sono stati salvati tutti i file copiati, quindi fare clic su Avanti per continuare.
  3. Selezionare la cesella di controllo accanto a Seleziona tutti i file di questo backup o selezionare manualmente i file e le cartelle da ripristinare. Quindi, fare clic su Avanti per continuare.
  4. Selezionare l’opzione per ripristinare i file Nel percorso originale o selezionare manualmente una nuova ubicazione Nel percorso seguente. Quindi, fare clic su Ripristina per avviare il processo di ripristino.
  5. Una volta ripristinati i file, fare clic su Fine per terminare il processo.
I file dovrebbero essere ripristinati nel percorso scelto nel disco rigido.
È importante eseguire il backup dei file ogni volta che si aggiungono nuovi file importanti o se è trascorso un certo tempo dall’ultima volta che è stato eseguito il backup dei file. Una volta che i file sono salvati in un’ubicazione esterna sicura, è possibile ripristinare i file sul disco rigido in uso in qualsiasi momento.

hp-feedback-input-portlet

Azioni
Caricamento...

hp-online-communities-portlet

Azioni
Caricamento...

Chiedi alla community!


Forum dell'assistenza

Forum dell'assistenza

Partecipa alla conversazione. Trova soluzioni, poni domande e condividi suggerimenti con altri possessori di prodotti HP. Visita ora


hp-feedback-banner-portlet

Azioni
Caricamento...

hp-country-locator-portlet

Azioni
Caricamento...
Paese/area geografica: Flag Italia

hp-detect-load-my-device-portlet

Azioni
Caricamento...